ESSERE ADULTI OGGI: UN’UTOPIA?

LetturandoAdultiutopia

Paola Milani, nel lontano 1990*, scriveva queste considerazioni: “Un elemento essenziale dell’essere adulto è l’inconclusione, ossia la volontà di costruire una propria autorealizzazione, nel farsi continuo da persona a personalità, la disponibilità a un’azione educativa su di sé.” L’adulto autentico come ricorda anche E.Erickson, è “generativo”, è colui o colei che sa avere “cura”, che

La metà di niente, riflessioni intorno al libro di Catherine Dunne

LetturandoCatherine DunneRiflessioni

Tutto il libro è incentrato, mi è parso, sulla scrittura di un diario ideale che si snoda essenzialmente, pur tra presenzialità e ritorni al passato, intermittenti, attorno a due temi esistenziali, psicologicamente forti dentro la vita della protagonista, Rose. Il primo dei due è l’abbandono repentino da parte del marito Ben, il secondo è la

La collega tatuata – Margherita Oggero (scrittrice e insegnante)

LetturandoLa collega tatuataMargherita Oggero

La scrittrice mette al centro del romanzo una “profia come lei”, una donna di mezza età con una famiglia normale nel senso dell’uso corrente del termine, mi spiego meglio: figli rompiscatole e marito perennemente polemico e insofferente verso la cucina frettolosa di una donna che lavora dentro e fuori casa. Quando a scuola arriva una

LEGGERE MUSIL: suggestioni per un itinerario di avvicinamento all’uomo e allo scrittore

Letturando

CARI AMICI DEL GDL, il presente scritto si propone due obiettivi: 1) sottoporre all’attenzione dei singoli componenti del gruppo alcuni indicatori-indizi assolutamente non esaustivi, neppure unici, ma semplicemente emersioni di alcune peculiarità,  tra le molte altre possedute dallo scrittore o che lo concernono e che, ne sono certa, ritroveremo, insieme, nella discussione di gruppo, che

Gruppo di lettura Groppallo: nascita e regole

Letturandogruppo di lettura Groppalloregole

Incontro di proposta   Benvenuti a tutti voi! Questa mattina presentiamo e parliamo del costituendo Gruppo di lettura con nuovi probabili partecipanti. Abbiamo appena ascoltato l’introduzione di Donatella Ventura che è bibliotecaria presso la Biblioteca Comunale di Vado Ligure “Fratelli Rossello” che ci ospita e alla quale credo debba andare il nostro pensiero e la